Fotoamatore Evoluto si diventa, non si nasce.

Anche quest’anno sono stati assegnati i premi Tipa destinati al settore fotografico. Un buon numero di riviste tecniche di fotografia europee, si  danno da  fare per segnalare ai fruitori prodotti che soddisfano il loro palato tecnologico.  Come ogni “testa pensante” non ho dato mai molta importanza ai prodotti premiati nei miei acquisti, anche perchè i “giudici” per tenere in vita le loro riviste devono necessariamente attingere ai proventi pubblicitari fatti proprio dai “giudicati”. Questi ultimi danno molto rilievo alla conquista di un premio indicandolo chiaramente con uno strillo nelle loro inserzioni . Quest’anno la manifestazione mi riguarda da vicino, visto che è stata premiata anche la Nikon D300, ultima macchina in ordine di tempo che ho comprato. Girando su blog e su riviste di settore, ho notato che questa fotocamera viene più volte apostrofata come “per fotoamatori evoluti”, nonostante la Nikon stessa in depliants internazionali la definisca come “professionale”.  In Italia, dove la maggioranza dei fotografi si ritrova divisa tra fruitori Canon e utilizzatori Nikon, con contrasti e accenti quasi da stadio,  da tempo si stradiscute sul tema. Infatti più di qualche  amico  ha preso in giro il mio ultimo acquisto definendolo non professionale.  Ora anche Tipa accorre in loro aiuto, e mi aspettano sicuramente giorni “difficili”. Non entro in questioni tecniche, ma premiare una macchina che ha caratteristiche similari alla “professionale” D3  e che compreso il motore è  costata oltre i duemila euro, definendola “per fotoamatori evoluti” mi sembra abbastanza ridicolo.  Tantissimi colleghi, me compreso, utilizzano anche la Nikon D70 per uso professionale, eppure la casa costruttrice la immise sul mercato come apparecchio entry level.  Personalmente non ho preso una D3 perchè ritengo troppo elevato il prezzo per una macchina che come tutte le altre soffre di una veloce obsolescenza. E’ appena uscita, e già si vocifera di una nuova versione. Questo è invece il problema principale che affligge il mercato delle apparecchiature fotografiche in Italia e nel mondo: la folle rincorsa a nuovi modelli. Nel nostro paese questo è aggravato da un sistema  distributivo che offre i prezzi più alti a parità di prodotti, rispetto ad altri paesi. Molti si lasciano trascinare nel vortice degli acquisti concorrendo solo a rimpinguare i già lauti utili dei distributori, perdendo di vista la creatività.

Annunci

~ di raw82 su maggio 18, 2008.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: