Rete e libertà di informazione

L’informazione vera si è davvero trasferita in rete? Sembrerebbe proprio di si e un fatto accaduto in questi giorni lo proverebbe. Quello accaduto in una dogana del Canton Ticino sembrerebbe una delle tante che si leggono scorrendo i flash delle agenzie. Una coppia è stata fermata al ritorno da un viaggio in Brasile con una valigia imbottita di otto kili di cocaina, la sostanza stupefacente è stata sequestrata e i due sono stati arrestati. Di questa notizia non si sono trovate tracce nei media italiani. Qualcuno obietterà che è quantomeno normale che notizie del genere non vengano “passate” dai media, che si occupano di ben altre cose, come le dimensioni degli attributi di Cristina del Grande Fratello. E’ vero, se non fosse che la donna in questione è la segretaria del gruppo Parlamentare Leghista e che a quanto sembra i due non avessero nessun contatto con la Svizzera. Gli investigatori presumono, infatti,  che la “roba” fosse diretta in Italia. Sin dalle prime ore, però, la notizia ha incominciato a fare il giro della rete, che si è dimostrata meno ossequiosa dei media tradizionali italiani, che alla fine hanno dovuto dare la notizia magari relegandola in poche righe o addirittura ignorandola come hanno fatto i principali Tg nazionali. E’ proprio in questo contesto di “controllo” che si moltiplicano le azioni nei confronti di spazi dedicati all’informazione in rete. E’ di pochi mesi fa la denuncia per stampa clandestina, un reato per anni disapplicato nei confronti di tante realtà nazionali, nei confronti di un blogger siciliano. E pensare che il povero Piero Piccioni, ministro della repubblica,  fu costretto a dimettersi per un sospetto di coinvolgimento del figlio nell’affare Montesi, un delitto che appassionò gli italiani nei primi anni sessanta.

Annunci

~ di raw82 su aprile 22, 2009.

Una Risposta to “Rete e libertà di informazione”

  1. Mimmuzzo, speriamo che la Rete possa sempre di piu’ aiutare a smascherare questi insabbiamenti e questi favori scambiati tra amici…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: